News

Dal 1° marzo 2020 nuovi requisiti RoHS nell’Unione Economica Eurasiatica

17-03-2020

A partire dal 1° marzo 2020, i prodotti elettrici ed elettronici commercializzati nella EAEU (Unione Economica Eurasiatica dei paesi di Russia, Bielorussia, Armenia, Kirghizistan, Kazakistan) dovranno essere conformi a quanto stabilito dal TR 037/2016 (armonizzato con la Direttiva RoHS 2011/65/UE) in materia di restrizione all’utilizzo di sostanze pericolose .

Il documento indica principalmente che tutti i prodotti importati nella EAEU a partire dal 1 marzo 2020 dovranno subire una procedura di valutazione e avere un documento EAEU di conformità (dichiarazione o certificato).

Rientrano nell'ambito di applicazione del TR EAEU 037/2016 I dispositivi elencati nell'allegato 1 tra cui le sorgenti luminose, gli apparecchi di illuminazione compresi quelli incorporati nei mobili.

Il TR limita il contenuto delle seguenti sei sostanze nei prodotti elettrotecnici ed elettronici:

  • Piombo
  • Cadmio
  • Mercurio
  • Cromo esavalente
  • Bifenile polibromurato
  • Difenil etere polibromurato

In generale, la concentrazione di cadmio in materiali omogenei utilizzati nei prodotti non deve superare lo 0,01% in peso. Le altre cinque sostanze non devono superare lo 0,1% in peso.

La valutazione della conformità con i requisiti del regolamento tecnico TR EAEU 037/2016 viene effettuata sotto forma di dichiarazione EAC e può essere sostituita su richiesta da un certificato EAC.

Esistono diversi tipi di dichiarazione:

  • Per la consegna in serie: Schemi 1d, 3d e 6d;
  • Per la consegna singola: 2d e 4d.

Le dichiarazioni 1d e 2d vengono effettuate sulla base delle prove del fabbricante. Per la dichiarazione secondo gli schemi 3d, 4d e 6d, sono necessari sia i risultati dei test del produttore che i test effettuati nel laboratorio notificato.

La scelta dello schema è a discrezione del richiedente.

La dichiarazione EAC deve essere registrata  nel registro unificato della EAEU da un organismo notificato accreditato nello stato membro della EAEU. Una dichiarazione EAC registrata nello stato membro della EAEU si applica all'intera unione.

L'esistenza di una dichiarazione EAC iscritta nel registro unificato della EAEU è un prerequisito per l'immissione sul mercato di prodotti

Sui prodotti dichiarati o certificati in conformità con il presente TR deve essere apposto il marchio di conformità EAC.

Scarica il testo completo del TR 037/2016