Eventi

Tecnologie per la disinfezione degli ambienti e delle superfici: sostenibilità, opportunità e vantaggi per il settore del legno e arredo

26-10-2021

Tecnologie per la disinfezione degli ambienti e delle superfici: sostenibilità, opportunità e vantaggi per il settore del legno e arredo

Webinar organizzato il 26 ottobre da ANIE Componenti ElettroniciAssil e Assoluce

La radiazione ultravioletta germicida è un metodo di disinfezione che usa la luce ultravioletta con lunghezze d’onda comprese nella banda UV-C (tra 280 e 100 nanometri) per modificare il DNA e l’RNA dei microorganismi inibendone la replica.

La tecnologia UV-C  è un metodo di disinfezione fisico ecologico e, a differenza degli agenti chimici, funziona contro microrganismi, virus e muffe senza creare resistenze. I sistemi a raggi ultravioletti sono relativamente veloci e facili da usare, non lasciano residui chimici e non rischiano di esporre i lavoratori a sostanze nocive. Si tratta di una tecnologia affidabile a patto che vi sia un solido know-how per un utilizzo efficace e sicuro.

Il webinar, organizzato da ANIE Componenti ElettroniciAssil e Assoluce , con la collaborazione del mondo accademico e di chi mette a punto soluzioni di sistemi LED UV-C per la disinfezione, intende promuovere quest’innovazione tecnologica che cambia in modo sostanziale il risultato applicativo e amplia le possibilità di utilizzo, e mostrare, attraverso esempi pratici, come poterla implementare nell’industria del legno e arredo.

Gli ambiti applicativi sono molteplici: dal trattamento delle superfici, al miglioramento della qualità dell’aria e alla purificazione dell’acqua. In particolare, con l’accensione di una sorgente UV-C verso una superficie si ottiene una riduzione della crescita microbica che può spingersi anche oltre il 99.9999%. In laboratorio gli UV-C sono stati utilizzati con successo per decontaminare le mascherine filtranti esposte al virus Escherichia MS2 e al virus dell’influenza. Ci sono anche esempi di report/letteratura scientifica circa il trattamento UV-C di virus compreso lo stesso SARS CoV_2.


La disinfezione UV-C è sempre stata realizzata con lampade a tubo con vapori di mercurio che presentano due grandi limiti: vita del prodotto e gestione smaltimento rifiuti critici (mercurio); dimensioni e poca versatilità della soluzione con tubo a vuoto. L’introduzione della soluzione a stato solido (LED) elimina entrambi questi problemi dando la possibilità di distribuire la luce su superfici complesse, in ombra, con maggiore sicurezza.

 

Nel contesto della disinfezione, l’utilizzo dei raggi ultravioletti è una tendenza crescente in ogni ambito da quello industriale a quello residenziale, e può trovare interessanti applicazioni anche nel settore dell’arredo. Sono quindi interessati imprenditori e manager; designer; responsabili acquisti, risorse umane e tecnici.

 

Per ulteriori informazioni: https://anie.it/tecnologie-per-la-disinfezione-degli-ambienti-e-delle-superfici-sostenibilita-opportunita-e-vantaggi-per-il-settore-del-legno-e-arredo/?contesto-articolo=/agenda/#.YV2mFNpBzIU