Rinnovo delle cariche per il Presidente Aldo Bigatti e il Consiglio Direttivo ASSIL per il biennio 2022-2024

Media & Eventi

Aldo Bigatti viene confermato come Presidente ASSIL per altri due anni, continuando il suo mandato alla guida dell’Associazione Nazionale Produttori Illuminazione.

 

In occasione dell’Assemblea dei soci svoltasi lo scorso 14 giugno a Milano, Aldo Bigatti Lighting Senior Advisor di GEWISS SpA, è stato confermato alla Presidenza di ASSIL - Associazione Nazionale Produttori Illuminazione federata ANIE Confindustria. Il rinnovo dell’incarico, che proseguirà fino alla primavera del 2024, conferma la fiducia del comparto nei confronti del Presidente e consentirà ad Aldo Bigatti di proseguire nell’impegno di promuovere, rappresentare e tutelare le Aziende Associate nella ripartenza delle attività nazionali e internazionali post pandemia e favorire la crescita del settore dell’illuminazione. Insieme a lui sono stati confermati i consiglieri Roberto Barbieri (OSRAM SpA), Carlo Comandini (VosslohSchwabe SpA), Dante Cariboni (Cariboni Group SpA), Massimo Librandi (TCI S.r.l), Isacco Neri (Neri SpA), Enzo Paciaroni (IGuzzini S.p.A), Claudio Raina (Ideallux S.r.l.) e Daniel Tatini (Signify Italia). “Ringrazio i Soci per questa prestigiosa conferma – ha dichiarato Aldo Bigatti – grazie alla quale proseguirò, in collaborazione con il Consiglio Direttivo e con il supporto dello staff ASSIL, nell’impegno di incidere con sempre maggiore efficacia nelle sfide nazionali e internazionali”. Il percorso intrapreso a partire dal 2020 ha visto una costante focalizzazione sui temi della Digitalizzazione e della Sostenibilità ambientale e sociale legati alla qualità della luce e al benessere per le persone, inteso come “Human Centric Lighting”. “Oggi” – prosegue il Presidente Bigatti – “ci troviamo ad affrontare un’ulteriore sfida economica e sociale di tale portata da indurre, al di là degli aspetti contingenti, a definitivi cambiamenti nel tessuto sociale dei prossimi anni, delle priorità e tipologie di investimenti e certamente ad una forte accelerazione verso l’innovazione, la digitalizzazione e la sostenibilità ambientale. Per supportare le imprese ad affrontare queste trasformazioni, ci impegneremo a promuovere incisivamente la conoscenza e l’approfondimento dei temi di rilevanza strategica per lo sviluppo del nostro mercato”. Tale impegno si traduce nel rafforzamento della partecipazione attiva alla definizione delle normative nazionali ed internazionali, tenendo conto dell’evoluzione tecnologica e delle relazioni con le istituzioni e associazioni, ed una sempre maggiore attenzione al mercato, ai trend e ai temi dell’innovazione, vero motore per la crescita e l’internazionalizzazione delle imprese. Non a caso l’Assemblea si è svolta in concomitanza e a chiusura del convegno “Facciamo luce sul PNRR - Risorse e opportunità per il mercato nazionale dell'illuminazione”. Un evento organizzato da ASSIL per presentare l’importante ricerca commissionata a Energy & Strategy del Politecnico di Milano che delinea gli scenari che le soluzioni di Smart Lighting e Smart Street Services possono generare non solo per l’economia nazionale, ma anche per l’occupazione, il comfort e benessere di chi abita o lavora negli edifici privati e pubblici, e sull’ambiente con l’abbattimento stimato in circa un milione di tonnellate di CO2.

Lo studio stima che i ricavi complessivi per la filiera dell’illuminazione, sia di interni che di esterni, per il quinquennio 2021-2025 possano essere compresi tra i 22,7 e i 25,4 mld di euro. Nello scenario ritenuto più probabile, quello accelerato, i ricavi cumulati del quinquennio ammontano a circa 24 mld. “La ricerca” – dichiara infine il Presidente Aldo Bigatti“è uno tra i numerosi strumenti che l’Associazione mette a disposizione dei propri Soci, in grado di offrire alle aziende un quadro incoraggiante delle opportunità oggi percorribili. Uno scenario che sprona ASSIL a un ruolo di primo piano nella partita dell’innovazione, della sostenibilità e dell’efficientamento energetico”