Formazione ASSIL - Online il nuovo calendario dei corsi di formazione in programma da settembre 2016

 

Formazione ASSIL

Online il nuovo calendario dei corsi di formazione

Logo ASSIL ASSIL Formazione


20 corsi di formazione in programma da settembre 2016!

 Corsi di Formazione ASSIL

La continua evoluzione della legislazione comunitaria e della normativa di riferimento costringe le imprese a dedicare sempre maggiori risorse per reperire informazioni aggiornate e per la corretta interpretazione dei complessi testi di legge.

Per agevolare le aziende in queste attività, ASSIL - Associazione Nazionale Produttori Illuminazione - ha elaborato un programma formativo articolato nelle aree tematiche Normativa e Legislazione e Illuminotecnica.

Gli incontri rappresentano un momento di approfondimento e analisi delle tematiche di interesse per gli operatori del settore illuminazione, con particolare riferimento alle più recenti novità in ambito tecnologico, normativo e legislativo.

Il ricco programma formativo vedrà, da settembre a dicembre 2016, la programmazione di 20 incontri, sia in aula presso la sede dell’Associazione (via Monte Rosa 96 - Milano) sia online.

Scopri la programmazione dei corsi di formazione ASSIL da settembre 2016 al seguente link  http://goo.gl/5zDAZB

Tutti i corsi svolti in modalità “in aula” possono essere offerti anche direttamente presso le sedi aziendali. Oltre ai corsi standard, l’Associazione offre alle Aziende Associate la possibilità di usufruire, direttamente presso la propria sede aziendale, di formazione ad hoc a seconda delle specifiche esigenze.  

 

Per maggiori informazioni e per offerte personalizzate:

Segreteria ASSIL
Tel.: +39 02 97373352
E-mail:
segreteria@assil.it


ASSIL, Associazione Nazionale Produttori Illuminazione federata Confindustria ANIE, raggruppa circa 80 aziende produttrici di apparecchi, componenti elettrici per l’illuminazione, sorgenti luminose e LED tra le più rappresentative presenti sul mercato illuminotecnico italiano.

Le imprese ASSIL, con fatturato globale di circa 2,5 miliardi di euro, rappresentano circa il 60% del fatturato complessivo italiano del settore e occupano oltre 8.000 addetti.